Mint Julep Cocktail: Ricetta e Preparazione

Mint Julep Cocktail: Ricetta e Preparazione

MINT JULEP

6/7 Foglie di Menta

2 Spoon Zucchero

Goccio acqua

2 oz Bourbon


BICCHIERE: 
TAZZA

METODO: BUILD

GUARNIZIONE: CIUFFO di MENTA

IL NECESSARIO

Puoi creare anche tu un cocktail buono come quello fatto da Valerio! Potrai offrirlo ai tuoi amici, oppure condividerlo con la tua dolce metà. Servono pero’ tutti gli ingredienti giusti, e gli strumenti del bartender.

Seguendo i link qui sotto potrete comprare comodamente da Amazon tutto il necessario per realizzare questo cocktail.

Bicchiere


Bottiglie

Strumenti

STORIA

La prima testimonianza scritta del Mint Julep risale al 1803 quando John Davis pubblica un libro sul quale il drink viene recensito come un “liquore alla menta bevuto la mattina in Virginia negli stati uniti”

Che il liquore in questione sia proprio il bourbon non ci è dato saperlo, ma per logiche storiche, di produzione e territorio si ritiene che il whisky americano sia oggettivamente il distillato più indicato per costruire il drink e così è arrivato fino ai giorni nostri.

Discorso a parte va fatto, invece, per il nome. Il termine JULEP deriva dall’arabo ed in origine indicava una bevanda dolce a base di acqua, zucchero, succhi di frutti bolliti ed il tutto chiarificato. L’etimologia della parola “gulab” ci rimanda letteralmente all’acqua di rose. In Italia il termine arriva come “giulebba”, tutt’oggi in uso per definire cibi e bevande troppo dolci e, declinato in senso figurato, per definire una persona sdolcinata. Anche negli Stati Uniti il termine “Julep” era in uso per definire un’acqua zuccherata, spesso utilizzata per far inghiottire meglio qualche farmaco.

Il vero successo del drink, però, lo si deve al senatore Henry Clay, originario del Kentucky, che lo portò a Washington durante il periodo cui ricopriva la carica, da lì la diffusione fu molto più rapida e capillare.

Ma non possiamo parlare del Mint Julep se non parliamo del Kentucky Derby, una corsa di cavalli famosissima in tutta America, della quale il nostro drink è simbolo indiscusso. Dal 1938 si servono mint julep a volontà! Si parla di qualcosa come 120.000 julep nei due giorni della manifestazione.

La costruzione del Mint Julep è piuttosto semplice, l’importante è seguire alcune regole basilari. Come quella di avere a disposizione una tazza di peltro (attualmente si usano le “julep cup” di metallo alimentare), una buona dose di bourbon, dello zucchero, acqua e ghiaccio tritato.

Si costruisce tutto nella cup, servito “over ice” e si guarnisce con un bel ciuffo di menta profumato, ed il gioco è fatto, easy to make easy to drink!

Cheers

Michelangelo

mint julep cocktail iba
mint julep