50 Best Bar: The NoMad, New York

50 Best Bar: The NoMad, New York

The NoMad, New York

Bentrovati amici di ITB,

questa volta abbiamo preparato per voi una di quelle rubriche davvero imperdibili, vi racconteremo i The World 50’s Best Bar. La penna di Michelangelo vi farà viaggiare alla scoperta dei migliori bartender, location e cocktail del Mondo.

Oggi ci tuffiamo in questo mondo dirigendoci a New York presso il NoMad numero 4 al Mondo

Best Bar in The World 04/50🎖🚩🐓

L’omonimo bar dell’hotel NoMad di New York ha ormai una fama consolidata nel mondo dei cocktail bar.

Nonostante un servizio presente e perfetto per tutto l’arco delle 24 ore del giorno, il NoMad è consigliato per essere vissuto di notte, ma è dal crepuscolo in poi che questo locale da il meglio di se, con una drink list in cui i classici trovano lo spazio che ancora oggi meritano e sono eseguiti con precisione e meticolosità assoluta. Inoltre vi consigliamo di non farvi scappare l’opportunità di provare uno dei magnifici “sharing cocktail” come li chiamiamo noi, i drink da condividere, un’idea della casa che non vi deluderà, così come supereranno le vostre aspettative i drink “di riserva” come li chiamano qui, cioè quei cokctail creati con bottiglie vintage e spiriti rari.

Si vede nettamente la mano del pluripremiato Leo Robitschek, direttore del bar e affermatosi da anni nel mondo dell’Hospitality.

The NoMad Hotel

Gli allestimenti sono favolosi, le pareti scure, le tonalità del verdone e dell’oro e le luci soffuse offrono un’esperienza davvero sensuale, calda e accogliente. Se imbocchiamo poi quel corridoio che intravediamo la in fondo sfociamo in una ambiente quasi magico. Una libreria favolosa. Qui l’esperienza rasenta il sublime, i libri sono “cielo terra” incastonati tra mobili di pelle, il connubio crea un’atmosfera davvero intellettuale. Il direttore ha saputo plasmare il cocktail bar alla perfezione con l’ambiente dell’Hotel, perché al The NoMad tutto deve essere degno dell’ospitalità a cinque stelle che ti aspetti!

Michelangelo