La Parola "Cocktail", Significato e Origini

La Parola "Cocktail", Significato e Origini
quattro cocktail su un bancone

Dire con certezza quale sia l’origine della parola cocktail è cosa assai azzardata, quello che faremo di seguito è riportare diverse ipotesi, qualcuna più aderente alla realtà, in quanto avvalorata da scritture e documenti storici, altre decisamente più fantasiose e leggendarie e forse per questo ben più affascinanti e di impatto.

Se dovessimo tradurre letteralmente la parola “cocktail”  il significato che se ne ricaverebbe è “coda di gallo”. Il nesso coi nostri drink è da ricercarsi nella variopinta coda di questi animali, si pensa che durante le battaglie tra i galli da combattimento che si tenevano nell’Inghilterra del ‘400 si bevesse una bevanda alcolica variopinta, ispirata, appunto, alla coda dei galli. Anche successivamente i drink si caratterizzavano spesso  per la loro colorazione, vuoi per l’utilizzo di distillati e liquori di vario colore, vuoi per la presentazione della miscela che oltre ad appagare il palato voleva appagare l’occhio.

Sempre restando in tema di galli abbiamo a che fare con una leggenda, come spesso accade in tutte le storie dalle origini fumose e incerte, in questo caso la nostra leggenda vuole che nel XVII° sec. una nave inglese giunse nel golfo del Messico sbarcando a Veracruz dove gli indigeni erano soliti bere una miscela di diversi alcolici, mescolati tra loro con una lunga piuma di gallo; assaggiandone alcuni sorsi l’equipaggio inglese non esitò a chiamare quell’intruglio “cocktail”.

Ad ogni leggenda fa da contrappeso una storia documentata, in questo caso la troviamo nel Balance Columbian Repository che per la prima volta definisce la parola cocktail, dandone questa definizione: “Cocktail is a stimulating liquor composed of spirit of any kind, sugar, water and bitters” ( Il cocktail è una bevanda stimolante composta da superalcolici di vario tipo, zucchero, acqua e amari), è il 13 maggio del 1806.

Una delle ipotesi più accreditate è invece quella che riporta il termine cocktail alla parola francese “coquetier”, un contenitore per uova che nella New Orleans dell’800 veniva usato dal farmacista creolo-francese Antoine Amédée Peychaud  per somministrare miscele alcoliche corroboranti e liquori di sua creazione.

Inoltre riportiamo come alcune correnti di pensiero credano che l’origine della parola cocktail sia da ricercare in una distorsione delle parole latine “acqua decocta”, cioè acqua distillata.

Insomma come abbiamo visto, dire e datare con certezza il significato e la nascita dei cocktail è cosa assai difficile e delicata, quelle sopraccitate sono le ipotesi che “vanno per la maggiore”, ma com’è nel nostro stile se qualcuno di voi ha altri documenti, informazioni e curiosità riguardo questo argomento è pregato di condividerlo con noi ed i nostri lettori commentando qui sotto, per cercare di far sempre più chiarezza riguardo un argomento così nebuloso e poco chiaro.

I nostri canali social ufficiali. SEGUICI🐔
👉 Facebook
👉 Instagram
👉 Youtube