I Whisky Giapponesi

I Whisky Giapponesi
bottiglie whisky giapponesi nikka

C’è un detto che dice che i giapponesi alle 6 del mattino vedono una cosa, alle 12 l’hanno copiata ed alle 18 l’hanno migliorata. Questo vale anche per i whisky giapponesi, che negli ultimi anni si è aggiudicato diversi premi a livello internazionale. Ma andiamo con ordine.

La storia del whisky giapponese è legata ad un pugno di uomini, tra cui il più importante e identificativo è sicuramente MASATAKA TAKETSURU, giapponese di nascita, ma scozzese di adozione, si traferì a Glasgow per conseguire la laurea e ben presto si mise a lavorare per alcune distillerie della Scozia, nel 1921 tornò in Giappone dove si mise alle dipendenze della distilleria YAMAZACHI dove creò il primo whisky giapponese e dove si fermò oltre 10 anni per affinare le sue conoscenze ed abilità come master distiller di whisky.

Deciso a fondare la sua distilleria, trovò nel distretto di YOICHI un clima ideale ed un’acqua simile a quella scozzese, povera di ferro, ideale per la distillazione, pertanto mise le basi della distilleria “DAINIPPONKAJU”, semplificato nel 1952 in “NIKKA”.  Il signor TAKETSURU ci lascia nel 1979 non prima di aver fondato un’altra distilleria a MIYAGIKEN, cittadina a nord del Giappone con un clima umido e piovoso come quello scozzese, pertanto idoneo alla semina cerealicola volta alla produzione di whisky. Altre distillerie crebbero in Giappone sulla scia della NIKKA, la  SUNTORY è una delle più importanti e si avvalse delle prime distillazioni di Masataka a YAMAZAKI per realizzare i suoi prodotti, che affiancarono i Nikka sul mercato, fino a prevalere e diventare la principale distilleria del Giappone nel dopoguerra. I giapponesi prediligono però i NIKKA, capaci di maggiore morbidezza ed eleganza, caratteristiche molto più vicine all’ideale giapponese rispetto alle note pungenti ed alle torbature estreme dei whisky scozzesi, queste peculiarità dei NIKKA sono un retaggio importantissimo e segretissimo dello sviluppo organolettico che Taketsuru è riuscito ad apportare al suo whisky, che oggi vanta proseliti in tutto il mondo.

Cosa ne pensi dei Whisky Giapponesi? Qual’e il tuo preferito? Lascia un commento qui sotto e facci sapere la tua!

I nostri canali social ufficiali. SEGUICI 🐔
👉 Facebook
👉 Instagram
👉 Youtube